Accesso ai servizi

Porta Boni Loci sive Portassa

Porta Boni Loci sive Portassa


Antico portone delle mura del castello Romagnano, conserva tracce di affreschi del XV-XVI secolo. Contigua alla chiesa di San Bernardino, si vede il muro del portone o portassa, di forma ovale, che serviva da porta di ingresso al castello murato dei Romagnano, signori di Virle. Sopra il portone si scorgono ancora le feritoie (piombatoi) donde i soldati dei feudatari impedivano ai nemici l'entrata nei castelli. Sotto le feritoie, oramai solo più intuibili, un affresco della Madonna, alla sua sinistra un vescovo con paludamenti episcopali (San Benedetto probabilmente). Sotto queste figure un grande stemma nel quale si vedevano due leoni che sostengono una corona principesca sopra la quale faceva capolino il muso di un leone alato. Dietro alla Portassa, sul muro della Confraternita di San Bernardino si scorgeva, anni addietro, un affresco della Madonna che tiene sulle ginocchia Gesù morto: di ciò ora non è rimasto altro che i resti dei calcinacci. Verso la piazza, sull'attuale via Birago, sorgeva un secondo portale, probabilmente di accesso al castello dei Conti Asinari, demolita nel 1833 insieme ad una chiesa contigua e dedicata a Maria Assunta in cielo.

Documenti allegati:
Le mura medievali e gli Statuti di Virle Le mura medievali e gli Statuti di Virle (9,8 MB)